Utilità

Le proposte migliori

Aor AR-DV1 Ricevitore wide-band digitale

Produttore: Aor

10 giorni
4/7 Giorni
000dv1
-21%

1,499.00

Listino prezzi: 1,899.00
Ricevitore wide-band in configurazione digitale, opera tra 0.1-1300 MHz all-mode comprendendo la demodulazione di più standard digitali. Apparato innovativo nella produzione AOR. Specifiche tecniche :   Frequenze 0.1000 ~ 1300.0000 MHz ...
+

Ricevitore wide-band in configurazione digitale, opera tra 0.1-1300 MHz all-mode comprendendo la demodulazione di più standard digitali. Apparato innovativo nella produzione AOR.

Specifiche tecniche :

 

Frequenze 0.1000 ~ 1300.0000 MHz 
Modi operativi CW, SSB, AM, AM-S, FM, P25, dPMR, DMR, NXDN, Digital-CR, D-Star, Alinco st., Yaesu st.
Passo di sintonia 10 / 50 / 100 / 500Hz / 1 / 2 / 5 / 6.25 / 7.5 / 8.33 / 9 / 10 / 12.5 / 15 / 20 / 25 / 30 / 50 / 100 / 500 KHz
Sensibilità [2] FM 0.71 uV (0.53~18 MHz, 12dB SINAD)
0.32 uV (18~1300 MHz, 12dB SINAD)
Selettività CW 0.2 / 0.5 KHz (-3dB)
SSB 1.8 / 2.6 KHz (-3dB)
AM 3.8 / 5.5 / 6 / 8 KHz (-3dB)
AM-S 3.8 / 5.5 (-3dB)
FM 6 / 15 / 30 KHz (-3dB)
WFM 100 / 200 KHz (-3dB)
AGC Regolabile
Stabilità in frequenza ± 2.5ppm con temperatura da 0°C a +50°C dopo 5' dall'accensione
Media frequenza [3] 393 MHz (18~180 MHz)
1705 MHz (180~1300 MHz)
31 MHz (18~180 MHz)
393 MHz (180~1300 MHz)
31 MHz (180~1300 MHz)
Memorie 2000 locazioni generali suddivisi in 40 banchi
3 VFO
Display LCD
Antenna 50Ω su BNC
Alimentazione 10.8 ~ 16 VDC esterna, nominale 12 V
Consumi 750 mA attivo
Livello audio 1 W su carico di 8Ω
Uscita audio Jack 3.5 mm cuffia
Jack 3.5 mm altoparlante esterno
Jack 3.5 mm discriminatore FM
Connessioni Micro-USB
Temperatura operativa da 0°C a +50°C
Dimensioni 178 (L) x 50 (A) x 215 (P) mm
Peso 1.5kg

[1] Specifiche non garantite nel segmento 0.1~0.53 MHz
[2] Specifiche ufficiali non riferite ad una determinata larghezza di banda
[3] Il ricevitore tra 0.1~18 MHz è a campionamento diretto senza conversioni IF

Descrizione :

 

Il ricevitore AR-DV1 è tra i primi modelli ad offrire, negli apparati scanner per usi hobbistici, la demodulazione di svariati formati digitali oltre ai consueti modi analogici quali SSB, AM ed FM. Si tratta dunque di un prodotto che fa avanzare di un passo decisivo le potenzialità di ascolto in ambiti prima poco accessibili. Dal lato tecnologico questo AOR utilizza una struttura convenzionale di conversione in frequenza (supereterodina) quando viene sintonizzato l'intervallo tra 18~1300 MHz mentre è a conversione diretta (SDR) per l'intervallo tra 100 KHz e 18 MHz. Specificatamente per le emissioni su bande VLF e HF l'AR-DV1 integra delle funzioni di elaborazione del segnale grazie alle quali è possibile ottimizzare il monitoraggio di uno spettro tipicamente condizionato da interferenze e fading. Tra queste funzioni l'auto-notch, ovvero il filtro che automaticamente individua ed attenua le componenti discrete presenti nell'audio, e la noise-reduction (NR) ovvero la riduzione adattativa del rumore per i modi AM ed SSB. Altro controllo che diviene apprezzabile nell'ascolto delle bande sotto i 30 MHz concerne l'AGC che può essere impostato per agire con costante di tempo lenta, media o veloce oltre che regolato manualmente tramite il comando RF-gain. Per migliorare la fruizione delle emittenti broadcasting in modulazione di ampiezza è disponibile la demodulazione sincrona (AM-S) con selezione della banda laterale inferiore (SAL) o superiore (SAH).

 

Notevoli le capacità per il segmento VHF/UHF, tra queste per rimanere ai modi analogici: voice-descrambler ad inversione di banda audio impostabile tra 2000~7000 Hz in passi di 10 Hz. Squelch che può essere regolato sulla soglia di rumore, su un determinato livello di segnale, sulla presenza di audio, od ancora sbloccato in presenza di specifici toni negli standard DCS (Digital Coded Squelch) e CTSS (Continuous Tone Controlled Squelch System). Impostazione di un offset per sintonizzare velocemente ingresso / uscita dei ponti ripetitori. Molteplici, e completi, passi di sintonia compreso lo step di 8.33 KHz utilizzato in banda aeronautica. Larghezze di banda di media frequenza (IF) adatte ad ogni condizione compresi i 30 KHz utili per la ricezione dei segnali SAT meteo su VHF. Uscita audio direttamente dal discriminatore FM per l'acquisizione di flussi dati.

 

La AOR ha sviluppato l'ARDV1 pensando agli standard digitali che si stanno consolidando nelle comunicazioni radio. In questo ambito l'apparato offre la decodifica dei maggiori sistemi impiegati a livello radioamatoriale e del settore PMR sia privato che professionale. Di seguito in tabella i diversi modi operativi ed associati le varianti supportate.

 

Modo Variante Codifica Vocoder
ALINCO DIGITAL (EJ-47) Modalità voce   AMBE
DIGITAL CR   Non criptato AMBE+2
DMR TIER 1 e TIER 2 Non criptato AMBE+2
dPMR Modalità dPMR446 e TIER 1   AMBE+2
D-STAR     AMBE
NXDN Modalità regolare Non criptato o scrambling AMBE+2
P25 PHASE 1 Non criptato IMBE
YAESU DIGITAL Modalità V/D   AMBE+2

 

Da sottolineare che tali modi concernono comunicazioni codificate in flussi di dati digitali ma trasmessi in chiaro, ovvero senza l'intervento di algoritmi per il criptaggio del parlato che naturalmente richiederebbero chiavi di lettura dedicate. Altre funzioni generali: registratore audio digitale in formato wav poggiato su scheda SD/SDHC con durata tipica di 7 ore per 1 GB. Timer per allarme e registrazione non presidiata, timer di autospegnimento a 30, 60, 90, 120 minuti. Interfaccia USB per controllo da PC ed aggiornamento del firmware interno. Svariate funzioni di scansione tra frequenze, memorie, canale prioritario. Banchi di memorie con 2000 locazioni, possibilità di identificare ciascuna con un testo fino a 12 caratteri.

I più votati

In saldo